Per spedizioni fuori dall'Italia inviare richiesta a
info@fototeca-gilardi.com
il negozio non supporta ordini dall'estero.





Contatti Diretti

Telefono: +39 (02) 39312652


Email Archivio
archivio@fototeca-gilardi.com

Email Ufficio Segreteria
info@fototeca-gilardi.com

Fototeca Storica Nazionale
Ando Gilardi


Via degli Imbriani 31
20158 Milano, Italia


Il Valzer dei Disertori
Il Valzer dei Disertori
armonie folk contemporanee
PREZZO: € 15,00
Seleziona la quantità

CD prodotto da Associazione Culturale Barabàn, 2000. (prima incisione in vinile 1987)
MUSICISTI Vincenzo Caglioti: organetti diatonici, voce; Aurelio Citelli: voce, ghironda, tastiere, mandolino; Giuliano Grasso: violino, chitarra, voce; Guido Montaldo: piffero, flauti, armonica, cucchiai, voce; Paolo Ronzio: müsa, chitarra, mandolino, basso elettrico, voce.


Musica tradizionale dell'area lombarda. Undici tracce di canti corali, ballate, canti di protesta e danze eseguite con organetto, piffero, cornamusa, flauti, ghironda e violino.
“Il valzer dei disertori è un gran bel disco…il miglior disco italiano del 1987, un lavoro maturo ed equilibrato, con un’ottima scelta di brani, begli arrangiamenti e proprio ben suonato …tutto il gruppo dà prova di grande maturità e professionalità… Aurelio Citelli si conferma al momento probabilmente il miglior cantante del revival italiano, per quanto riguarda il repertorio settentrionale. Un disco di musica italiana da possedere assolutamente.” (Folkgiornale, 1987)

Barabàn 
Gruppo fra i più rappresentativi della scena folk italiana, apprezzato in Europa e America, Barabàn ha sviluppato un percorso che rivisita la tradizione musicale del nord Italia con un linguaggio e una sensibilità contemporanea.
Fondato a Milano nel 1982, l’ensemble mescola melodie, lingue, ritmi e sonorità dell’Italia settentrionale, strumenti popolari e contemporanei, polifonie della pianura Padana, musiche legate all’emigrazione italiana nelle Americhe, liriche contemporanee, canti arcaici dell’Appennino, musiche swing e dal sapore yiddish. Accurati raccoglitori, i musicisti di Barabàn hanno sviluppato un’originale sintesi musicale tra modelli della tradizione e gusto contemporaneo. Continua è la ricerca di un equilibrio tra la memoria, i linguaggi e le tematiche del presente.